SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Giulio Francisci

Scuola Normale Superiore

BIOGRAFIA




FORMAZIONE


2018 - oggi: Scuola Normale Superiore, Classe di Lettere e Filosofia, allievo del corso di perfezionamento in Culture e società dell’Europa contemporanea;

2016- 2018: Università di Pisa, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, laurea magistrale in Storia e Civiltà (LM-84), 110/110 cum laude. Titolo della tesi: Garantire i diritti degli emigranti - Cittadinanza, migrazione e protezione sociale nelle relazioni diplomatiche franco-italiane (1915-1921);

2013- 2018: Scuola Normale Superiore, Classe di Lettere e Filosofia, settore Storia e Paleografia, allievo del corso ordinario;

2013-2016: Università di Pisa, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, laurea triennale in Storia (L-42), 110/110 cum laude. Titolo della tesi: La ricezione italiana del solidarismo francese: figure, luoghi e problemi (1895-1914).

 

PARTECIPAZIONI A CONVEGNI IN QUALITÀ DI RELATORE




  • Dal governo del lavoro al governo della società: Cento anni di Organizzazione internazionale del lavoro/Du gouvernement du travail au gouvernement de la société: Cent ans d’Organisation internationale du travail, Pisa, Scuola Normale Superiore, 24-25 Febbraio 2020, con una relazione dal titolo «L’égalité de traitement est essentiellement un principe de justice sociale»: l’OIL, i lavoratori migranti e le politiche sociali (1919-1933); 

  • Cantieri di Storia X: La storia contemporanea in Italia oggi: ricerche e tendenze, Modena, 18-20 Settembre 2019, Panel L'Organizzazione internazionale del lavoro tra le due guerre, un laboratorio dei rapporti tra società e istituzioni, con una relazione dal titolo Pensare lo Stato sociale alla luce della realtà migratoria: l’OIL e i diritti sociali dei lavoratori migranti (1919-1935);

  • The First World War: Past, Present and Future, Edimburgo, Edinburgh Napier University - Craiglockhart Campus, 26-28 giugno 2019, con una relazione dal titolo Warfare-Welfare: The First World War and Italian social policy (1915-1919);

  •  I parlamenti di guerra: il caso italiano e il contesto europeo, Roma, Palazzo Montecitorio, Sala della Regina, 20 novembre 2015, con una relazione dal titolo La legislazione di guerra e i diritti della popolazione;




PUBBLICAZIONI





1) ARTICOLI

  • Prospettive anticlericali durante il fascismo: Chiesa e Stato nella rivista «Vita Nova» (1925-1933) in Rivista di storia del cristianesimo, XVI, 2019, 1, pp.203-232;

  • L’assicurazione obbligatoria contro la disoccupazione involontaria in Italia. Dalla Grande guerra alla Carta del lavoro (1915-1927) in Studi Storici, LIX, 2018, n.2, pp.367-401;

  • Sul solidarismo francese in Italia (1895-1914) in Storia del pensiero politico, VI, 2017, n.2, pp.223-242;

  • La Cassa nazionale infortuni nel primo fascismo (1922-1926) in Le Carte e la Storia, XXII, 2016, n.1, pp.93-106;

  • Pieni poteri e legislazione di guerra in Rivista trimestrale di diritto pubblico, LXIV, 2014, n.4, pp. 945-976;


2) ATTI DI CONVEGNO

  • La legislazione di guerra e i diritti della popolazione in Parlamenti di guerra (1914-1945) –Il caso italiano e il contesto europeo, a cura di Marco Meriggi, Napoli, Federico II University Press, 2017, pp.183-202;


3) VOCI DI DIZIONARIO

  • Vittorio Campanile (pp.83-85), Aurelio Covotti (pp.140-143), Modestino Del Gaizo (pp.176-178), Raffaele Manganiello (pp.294-296), Salvatore Mariconda (pp.299-301), Giovanni Masucci (pp.316-319), Giovanni Trevisani (pp.444-446), Paolo Raffaele Trojano (pp.456-458), in L’élite irpina - Centocinquanta biografie 1861-2016, a cura di G. Melis e A. Meniconi, Napoli, Editoriale Scientifica, 2019;