SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Lo stato sociale in Italia. Storia e documenti, vol. I: Dall'Unità al fascismo (1861-1943)

Gianni Silei

Manduria-Bari-Roma, Lacaita, pp. 430, euro 15,00 2003

Primo risultato di un progetto pluriennale di ricerca, in corso all'Università di Siena, che ambisce a coprire anche l'Italia repubblicana, il volume si presenta articolato in una parte critico-espositiva e in un'altra antologica di documenti. I tre capitoli secondo cui si snoda la trattazione corrispondono ai periodi indicati da Silei già nell'Introduzione come le fasi significative del processo evolutivo dello stato sociale in Italia: la fase formativa, dall'Unità alla fine dell'Ottocento, segnata dalla presa di coscienza della questione sociale come fenomeno nuovo, non più inquadrabile nel filone del pauperismo; la nascita dello stato sociale tra crisi di fine secolo e Italia giolittiana; la trasformazione del sistema di protezione sociale realizzata dal fascismo in risposta sia alle esigenze dello Stato corporativo-autoritario, sia alle spinte di modernizzazione presenti nel paese. L'autore non è nuovo alla tematica del volume, avendo al suo attivo altri studi dedicati alle politiche sociali nell'Europa contemporanea e al movimento mutualistico e cooperativo. Se ne sente l'eco soprattutto nella frequente comparazione dell'Italia con altre realtà nazionali. Per l'estrema chiarezza dell'esposizione, la ricca informazione, il riferimento alla storiografia e più in generale al dibattito sul welfare state, il volume risulta particolarmente idoneo a un utilizzo didattico. A tal fine si segnala come assai preziosa la raccolta di documenti di diversa tipologia (testi di legge, interventi parlamentari, articoli, statistiche, tabelle, grafici, immagini) presente in ogni sezione, corredata da esaurienti schede illustrative.


Dora Marucco