SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Carriere politiche e strategie del consenso nel Mezzogiorno tra Otto e Novecento. L'ascesa di un rappresentante del notabilato salentino: Giuseppe Pellegrino

Cognome: De Donno
Nome: Daria
Dottorato in: Il Mezzogiorno tra Europa e Mediterraneo: Territorio, Istituzioni e Civiltà dal Medioevo all'Età Contemporanea
Istituzione: Dipartimento di Studi Storici dal Medioevo all'Età Contemporanea dell'Università degli Studi di Lecce
Ciclo: XV
Anno: 2003
Primo tutore: Maria Marcella Rizzo
Co-tutela: Array
Abstract:

Sulla base di un ricco e inedito patrimonio documentario conservato nell’Archivio privato “G. Pellegrino” a Lecce e attraverso l'incrocio con una pluralità di altre fonti, è stato ricostruito il cammino professionale e politico del notabile salentino Giuseppe Pellegrino (1856-1931), figura emblematica di professionista che intraprende un percorso che, grazie ad una fitta rete relazionale e alla pluripresenza nelle istituzioni, inizia dagli enti territoriali per approdare alla deputazione nazionale. Interessanti gli esiti per gli interrogativi che l'indagine sembra complessivamente aprire per lo studio dei gruppi dirigenti: se da un lato ha fatto emergere una carriera che conosce passaggi “obbligati”, dall'altro ha evidenziato i meccanismi di una scalata travagliata, giocata tra intraprendenza personale, progettualità territoriale, meriti amministrativi e capacità di mediazione, sottolineando, di fatto, l'importanza di partire dall'estrazione, dalle esperienze individuali per osservare più da vicino il processo di formazione della rappresentanza politica, per districare e riallacciare intrecci clientelari e “costellazioni” relazionali, per analizzare sistemi di propaganda e tecniche mediatiche nella preparazione delle campagne elettorali, specialmente quando si possono utilizzare fondi privati.

Abstract in inglese:

Array