SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Rapporti tra cultura, religione e politica nel Messico del primo Novecento (1900-1930)

Cognome: De Giuseppe
Nome: Massimo
Dottorato in: Popoli, culture e confessioni religiose in età moderna e contemporanea
Istituzione: Università cattolica del S. Cuore di Milano
Facoltà: Scienze religiose/Scienze politiche
Ciclo: XV
Anno: 2003
Primo tutore: Fulvio De Giorgi
Secondo tutore: Nicola Raponi
Co-tutela: Array
Abstract:

Andare alla ricerca di una connessione tra questione indigena, religiosa e politica ha permesso di dare un taglio interdisciplinare allo studio del passaggio del Messico alla contemporaneità e delle dinamiche interne alle tensioni Stato- Ciesa. La ricerca parte dalla crisi del porfiriato, attraversa la rivoluzione e approda alla cruciale stagione postrivoluzionaria, quando il progetto di ricostruzione nazionale rese più violento lo scontro tra centro e periferie. L'avvio di politiche incorporative e di "defanatizzazione", la lotta di Calles per sostituire i sacerdoti con i maestri, la disputa sul passato, diventano elementi cruciali (forse più della stessa guerra cristera) per comprendere i termini dello scontro tra uno Stato impegnato nella costruzione nazionale e una Chiesa alla ricerca di una nuova identità (in primis sul fronte sociale e missionario ma anche delle dinamiche Roma-episcopato). In questo quadro composito, grazie all’incrocio delle fonti, emerge dunque la complessità, regionale e culturale, etnica e politica del Messico "profondo".

Abstract in inglese:

Array