SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Gli Stati Uniti e la Democrazia Cristiana negli anni del Centrismo, 1948-1955

Cognome: Del Pero
Nome: Mario
Dottorato in: L'Europa tra istanze nazionali e sovranazionali nei secoli XIX e XX
Istituzione: Università Statale di Milano
Facoltà: Scienze Politiche
Ciclo: XII
Anno: 1999
Primo tutore: Federico Romero
Co-tutela: Array
Abstract:

La tesi esamina le relazioni tra gli Stati Uniti e la Democrazia Cristiana dalle prime elezioni parlamentari del 1948 al 1955, quando si chiuse una delle fasi di massima ingerenza statunitense nella vita politica italiana. L’ipotesi di fondo avanzata nella ricerca è che le relazioni tra DC e Stati Uniti furono complesse, ambivalenti e non di rado conflittuali. A monte, agivano due filosofie diverse che avrebbero orientato l’atteggiamento dei due attori durante i primi anni della guerra fredda. Da parte statunitense vi era la convinzione che vi dovesse essere una profonda trasformazione del sistema politico ed economico italiano che, sola, avrebbe garantito sia la tenuta della giovane democrazia italiana sia la permanenza del paese nel blocco atlantico a leadership statunitense. Per i maggiori leader democristiani, e per Alcide De Gasperi in particolare, le pressioni statunitensi andavano invece contenute in quanto avrebbero potuto avere effetti destabilizzanti sul sistema politico italiano.

Abstract in inglese:

Array